SEI IN > VIVERE CITTà DI CASTELLO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Educazione stradale, la Polizia Locale sale in cattedra: coinvolti oltre 200 ragazzi

2' di lettura
18

Educazione stradale: la polizia locale sale in cattedra. Grande partecipazione e tanto interesse da parte dei bambini per le lezioni di conoscenza delle norme stradali: 10 classi, per un totale di 250 ore che hanno coinvolto più di 200 ragazzi.

Anche quest'anno si è svolta con successo la consueta attività di educazione stradale nelle scuole, finalizzata alla conoscenza delle norme stradali basilari ma soprattutto all'educazione alla legalità e al senso civico. Il percorso che la Polizia Locale porta avanti da sempre è rivolto ai bambini e ragazzi dalla Scuola dell'Infanzia alle Scuole Secondarie di I grado e coinvolge la maggior parte degli Istituti Scolastici del territorio che lodevolmente ogni anno decidono di inserire nell'offerta formativa l'educazione stradale.

“E' fondamentale infatti intervenire – spiegano - in maniera precoce con un'educazione che sia in grado di dirigere i comportamenti dei bambini e dei giovani nei confronti della strada per una corretta convivenza civile, congiuntamente all'introduzione di tematiche del rispetto degli altri. Gli incontri consistono in un primo approccio alla figura dell'agente di Polizia Locale, alle sue numerose funzioni legate alla realtà in cui i ragazzi vivono e alla conoscenza delle norme necessarie per essere un buon utente della strada a garanzia della propria ed altrui sicurezza. Le lezioni sono supportate da materiale audio-visivo, si utilizzano filmati e giochi per rendere più interessanti i temi trattati e le lezioni terminano sempre con un percorso su strada da pedone o con le biciclette per mettere in pratica gli argomenti trattati e giungere alla consegna delle ambite patenti da pedone o ciclista”.

Per i ragazzi delle Scuole Secondarie di I grado viene anche organizzata una simulazione dell'esame per il conseguimento della patente AM necessaria per la guida del ciclomotore. Sono più di duecento i bambini e ragazzi coinvolti ogni anno in questa azione educativa permeata dall'intento di formare futuri cittadini attivi e responsabili. Le lezioni hanno interessato 10 classi, per un totale di 250 ore coinvolgendo più di 200 ragazzi. "L'educazione stradale – precisa il Comandante della Polizia Locale, Emanuele Mattei - mira ad educare proprio i ragazzi al rispetto delle regole non solo del codice della strada ma del convivere civile. La priorità che ci siamo dati è proprio quella di investire prima sulla prevenzione, sull'aiutare i ragazzi a crescere e ad essere consapevoli di quanto sia fondamentale il rispetto della legalità per una società migliore."

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook , WhatsApp e Telegram di Vivere Città di Castello .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waCittadiCastello oppure aggiungere il numero 376 0319483 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverecittadicastello o Clicca QUI.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2024 alle 09:32 sul giornale del 11 maggio 2024 - 18 letture






qrcode