SEI IN > VIVERE CITTà DI CASTELLO > CRONACA
articolo

Ex vicina di casa "fidata" truffa un'anziana

1' di lettura
36

I Carabinieri della Stazione di Trestina, a conclusione di attività d’indagine, nei giorni scorsi hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Perugia una 42enne di Umbertide, per l’ipotesi di reato di furto aggravato.

I fatti risalgono allo scorso mese di gennaio, quando un’anziana signora, a causa di alcuni problemi di vista da cui è affetta, richiese ad una ex vicina di casa, di cui nutriva estrema fiducia, un aiuto per poter prelevare del denaro ad uno sportello bancomat.

Durante le operazioni di prelievo, eseguite presso un postamat di Trestina, la donna aveva consegnato all’anziana signora solo la somma di 20 euro dei 300 richiesti, adducendo che vi era stato un malfunzionamento.

La signora, insospettita dall’accaduto, aveva chiesto pochi giorni dopo al figlio di controllare l’estratto conto, appurando che la somma prelevata corrispondeva effettivamente ad euro 300 euro e si recava di conseguenza presso il locale Comando Stazione per sporgere formale denuncia.

I militari, acquisite le immagini di videosorveglianza registrate dalla telecamera posta nei pressi del predetto postamat, hanno appurato che la donna dopo aver prelevato la somma di 300 euro, ne consegnava solo 20 alla vittima, occultando la somma restante.

A conclusione degli accertamenti, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà la 42enne per l’ipotesi di reato di furto aggravato.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook , WhatsApp e Telegram di Vivere Città di Castello .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waCittadiCastello oppure aggiungere il numero 376 0319483 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverecittadicastello o Clicca QUI.


Questo è un articolo pubblicato il 25-03-2024 alle 11:16 sul giornale del 26 marzo 2024 - 36 letture






qrcode