Emergenza organici Polizia: lancia l’allarme il Segretario Regionale Umbria del Siulp Luca Malossi

2' di lettura 14/09/2023 - E’ oramai da tempo che assistiamo al continuo ed inesorabile decremento degli organici della Polizia di Stato. Il Reparto Prevenzione Crimine di Perugia, dal 2019 ad oggi, ha perso 9 elementi, passando da 51 a 42, a questi ora si dovranno aggiungere le prossime perdite dovute ai trasferimenti degli ispettori e alle assegnazioni dei neo vice ispettori, poiché né arriveranno 2 ma ne andranno via 4. Questo quanto messo in evidenza dal Segretario del SIULP Luca Malossi.

“Constatiamo dunque che il potenziamento degli organici della Polizia di Stato, dichiara Malossi, più volte richiamato sulla stampa, in realtà non rafforza alcun che, le assegnazioni infatti non sono in grado di coprire neanche i pensionamenti. I recenti annunci sull’arrivo di 12 nuovi ispettori alla Questura di Perugia non sono altro che numeri di una partita di giro che vedrà concretamente assegnare 7 neo vice ispettori, qualora accettino la destinazione, ma con il contestuale trasferimento in uscita di altri 3 ispettori. In pratica grandi aspettative e tanta delusione. Con questa tornata di movimenti del ruolo ispettori, sottolinea il Segretario Malossi, concretamente non si è fatto altro che avvicendare a numeri che non variano il personale ad eccezione dei 4 ispettori in Questura.

“Per il Sindacato del Siulp le sofferenze restano, anzi si aggravano, i pochi innesti non sostituiscono neanche i collocamenti in quiescenza, alla Polizia Stradale di Perugia, per esempio, in 5 anni si sono perse 40 unità. “Anche nei Commissariati la situazione è allarmante, a Città di Castello, ma vale un po' per tutti i Commissariati, aggiunge Malossi, sta diventando impossibile nonostante gli sforzi e i sacrifici degli encomiabili colleghi garantire la volante h24. Si coprono i turni in straordinario, allungando o anticipando l’orario di servizio, non possiamo pensare che, al di là degli spot, si possa continuare a sostenere carichi di lavoro del genere, occorrono maggiori economie e normative che consentano assunzione e formazione rapida di poliziotti sul modello degli ausiliari degli anni novanta atteso che l’organico della Polizia di Stato entro il 2030 perderà a livello nazionale 40.000 unità e alle condizioni attuali potrà assumerne solo il 30%.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Città di Castello .
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0319483 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverecittadicastello o Clicca QUI.







Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2023 alle 15:52 sul giornale del 15 settembre 2023 - 14 letture

In questo articolo si parla di attualità, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/erTi





logoEV
logoEV
qrcode