SEI IN > VIVERE CITTà DI CASTELLO > ATTUALITA'
comunicato stampa

In treno per viaggiare e conoscere l’Umbria, l’offerta estiva di Trenitalia presentata ad operatori turistici e istituzioni

5' di lettura
44

“La Regione Umbria ha scommesso sul miglioramento del servizio di trasporto ferroviario, sta costruendo il futuro e lavorando per il presente affinché il treno, mezzo ideale per una modalità di viaggio sostenibile, diventi un nuovo ‘brand’ e incrementare il numero già rilevante, 6 milioni all’anno, di passeggeri dei treni regionali.

Abbiamo già ottenuto importanti risultati, con un piano di investimenti per il rinnovo del materiale rotabile che prevede l’arrivo di 12 elettrotreni con velocità di 200 km/h per i collegamenti verso Roma, Firenze e la linea ferroviaria adriatica e stiamo progettando nuove opere per un’Umbria non solo finalmente fuori dall’isolamento, ma con infrastrutture e servizi da tempo attesi dagli umbri e in grado di attrarre sempre più visitatori”.

L’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Enrico Melasecche, ha preso parte giovedì all’evento di presentazione delle novità estive dell’orario ferroviario di Trenitalia, in viaggio su un treno speciale verso il Trasimeno, fra Perugia e Terontola, insieme tra gli altri al direttore regionale di Trenitalia Umbria, Amelia Italiano. Con i rappresentanti delle associazioni del comparto turistico, sindaci e amministratori di Comuni umbri e toscani, ha fatto in particolare il punto sui principali progetti ai quali la Regione sta lavorando per il potenziamento e il miglioramento dei collegamenti ferroviari.

“In ballo ci sono ingenti investimenti – ha detto – fra cui 105 milioni di euro sulla linea Foligno-Terontola, per la realizzazione di una nuova stazione a Collestrada a servizio dell’aeroporto San Francesco d’Assisi, la nuova stazione di Ellera che servirà anche per le merci della Nestlè ed è stato già progettato il rifacimento della stazione di Assisi, per la velocizzazione dell’ingresso e uscita dei treni e il miglioramento dell’accesso dei turisti. Inoltre, il raddoppio selettivo in alcuni tratti della linea, consentirà una riduzione dei tempi di percorrenza”.

“Grazie alla proficua collaborazione con Trenitalia facciamo passi avanti – ha aggiunto – anche per un altro nostro importante obiettivo: sarà l’Officina Manutenzione Ciclica Locomotive di Foligno, e non quella di Foggia, a rimettere in esercizio i treni Minuetto, lasciati in abbandono e vandalizzati ad Umbertide. A Foligno si stanno già esercitando su treni analoghi e, appena concluso il contratto in corso di definizione con Trenitalia, invieremo i nostri Minuetto che potranno così tornare a circolare sulla linea ex Fcu fra Terni e Sansepolcro, completamente riaperta, rielettrificata e con tempi di percorrenza notevolmente ridotti grazie all’introduzione del sistema di gestione ERTMS. Un altro traguardo reso possibile dall’impegno di questa Giunta regionale”.

Agli operatori del settore turistico, in vista della riapertura della dorsale ferroviaria regionale, l’assessore Melasecche ha rivolto l’invito a rilanciare un messaggio: “L’Umbria sarà sempre più e meglio collegata con il treno e fra le possibilità di proseguire il viaggio c’è la soluzione in bici, portata con sé a bordo del convoglio o che si potrà noleggiare nelle rinnovate stazioni della Fcu. Dunque, un’Umbria tutta da visitare e ammirare spostandosi con treno e bici, che non avrà nulla da invidiare ad altri Paesi europei che delle modalità sostenibili di viaggio hanno fatto uno straordinario attrattore”.

“Proficua giornata di lavoro quella di oggi – ha detto Amelia Italiano, Direttore regionale Umbria di Trenitalia – insieme ai principali stakeholder locali con i quali abbiamo condiviso le novità estive che riguardano il Regionale di Trenitalia in Umbria. Alla presenza dell’Assessore Melasecche abbiamo compiuto una full immersion nella Summer Experience 2023. A bordo di un treno Jazz abbiamo incontrato oltre 60 operatori del mondo economico regionale, dei settori turismo e mobilità. Presenti anche le istituzioni umbre tra cui sindaci ed assessori. L’occasione è stata propizia per condividere alcuni numeri del Regionale di Trenitalia: 6 milioni di passeggeri nel 2022 ed un trend in crescita per il 2023; 50% circa di mobilità leisure (svago e turismo in primis); offerte dedicate alle persone che scelgono di viaggiare con noi (Italia in Tour – Dog in Tour – Offerta Junior); 6 Servizi intermodali per il centro dei principali borghi (Assisi, Spoleto, Narni, Orvieto, Piediluco, Marmore); il collegamento intermodale Treno + Bus (Umbria AirLink) per l’aeroporto internazionale San Francesco: fino a 30 corse /giorno tra hub ferroviario di Perugia e Assisi migliorando i collegamenti con il bacino ternano”.

“Diverse le partnership – ha aggiunto - per sostenere le principali manifestazioni regionali con vantaggi per coloro che scelgono di utilizzare il Regionale di Trenitalia che è sempre più sostenibile: 100% elettrico e un risparmio di oltre 230 tonnellate di CO2 all’anno”.

Nel corso dell’incontro sulla Trenitalia Summer Experience 2023 sono stati presentati in particolare i servizi di Trasimeno Line, con le corse dirette Perugia-Chiusi senza cambio, a bordo dei treni Jazz, che si svolgono nei weekend per un totale di 10 collegamenti per ciascun fine settimana. Confermata per metà delle corse l’estensione su Orvieto, per un concreto supporto ai flussi turistici verso una delle città d’arte più amate in Umbria.

Fino al 29 luglio sono potenziati i servizi per i bacini orvietano e ternano. Prorogata la periodicità di quattro corse regionali sperimentali al pomeriggio: tra Orte e Orvieto e tra Terontola e Orte. Continua anche nell’estate la sperimentazione, voluta dalla Regione Umbria - committente e programmatrice dei servizi di Trasporto Pubblico Locale - di alcuni servizi ferroviari, circolanti finora solo nel periodo scolastico, che garantiscono collegamenti più frequenti tra Orvieto e Roma e tra Orvieto e Terni, con interscambio ad Orte.

Per incentivare l’uso della soluzione bici & treno, confermata l’ampia disponibilità di posti per le due ruote a bordo dei treni regionali in Umbria: circa 600 ogni giorno.

Per Vivere Città di Castello  è attivo il servizio di notizie in tempo reale anche su:   
Facebook | Telegram | WhatsApp | X (Twitter) | LinkedIn
Clicca e iscriviti!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2023 alle 09:07 sul giornale del 24 giugno 2023 - 44 letture






qrcode