SEI IN > VIVERE CITTà DI CASTELLO > ATTUALITA'
lancio di agenzia

L’anticiclone africano Scipione infuoca l’Italia, picchi di 43°C: previsioni

2' di lettura
40

(Adnkronos) - L’anticiclone africano Scipione infuoca l’Italia. A soli due giorni dal Solstizio d’estate, arriva la prima seria ondata di calore sul nostro Paese.

Le temperature previste parlano chiaro e ormai non ci sono più dubbi sui valori previsti. Antonio Sanò, fondatore del sito www.iLMeteo.it informa che in queste ore l’anticiclone africano Scipione dal cuore del deserto del Sahara si è innalzato fin verso il bacino del Mediterraneo, inglobando anche l’Italia. Continuerà a rafforzarsi e a diventare sempre più caldo almeno fino a giovedì. Le masse d’aria roventi, provenienti dal deserto, attraversando il Mar Mediterraneo si caricheranno di umidità per cui oltre al caldo ci aspettiamo anche l’arrivo della fastidiosa afa e delle temibili notti tropicali. Per notte tropicale si intende una notte nella quale la temperatura non scende mai sotto i 20°C facendo percepire al corpo umano un disagio, anche intenso. Con la presenza dell’anticiclone il tempo sarà in prevalenza soleggiato e con qualche nube in più soltanto al Nordovest (specie martedì). Non si potranno escludere dei temporali di calore, localmente intensi, sulle Alpi occidentali. Ma saranno le temperature che faranno parlare di sé nei prossimi giorni. Se fino a martedì i valori termici non subiranno grosse variazioni, attestandosi tra i 28 e i 32°C su gran parte delle città italiane, dal primo giorno d’estate (mercoledì 21, giorno del solstizio) i valori massimi schizzeranno in alto all’improvviso. L’anticiclone africano Scipione darà il meglio di sé portando le temperature diurne a superare facilmente i 33-34°C in Pianura Padana, sulle vallate alpine, in Toscana, Campania, Puglia, Sicilia e Sardegna. Basti pensare che città come Roma, Firenze, Bolzano, Siracusa, Padova, Mantova e Ferrara potrebbero raggiungere mercoledì e giovedì i 36°C, 38 a Foggia e a Bari. Farà ancora più caldo in Sardegna dove nelle zone più meridionali interne si potrebbe raggiungere la cifra di +43°C! Non male per essere soltanto nella seconda metà di giugno. Questa calura spropositata dovrebbe durare fino a giovedì, poi il passaggio di temporali violenti dal Nord verso Sud farà stemperare un po’ i valori massimi che comunque raramente scenderanno sotto i 30°C. L’estate inizia alla grande!

NEL DETTAGLIO Lunedì 19. Al Nord: temporali forti su Alpi e Prealpi, sole altrove. Al centro: soleggiato e caldo. Sud: sole prevalente. Martedì 20. Al nord: molte nubi al Nordovest, più sole altrove. Al centro: tutto sole e caldo. Al sud: bel tempo dappertutto. Mercoledì 21. Al nord: sole e caldo intenso, anche afoso. Al centro: sole e caldo in aumento. Al sud: soleggiato e molto caldo. Tendenza: giovedì con caldo intenso un po’ ovunque, poi giungeranno dei temporali fortissimi.

Per Vivere Città di Castello  è attivo il servizio di notizie in tempo reale anche su:   
Facebook | Telegram | WhatsApp | X (Twitter) | LinkedIn
Clicca e iscriviti!



Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 19-06-2023 alle 09:27 sul giornale del 20 giugno 2023 - 40 letture






qrcode