SEI IN > VIVERE CITTà DI CASTELLO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Diga di Montedoglio, Castellari e Puletti (Lega): "Necessario passaggio in commissione su questione sicurezza (e non solo)"

1' di lettura
30

I consiglieri regionali della Lega Marco Castellari e Manuela Puletti hanno richiesto un’audizione in commissione di tutti i soggetti coinvolti sulla questione sicurezza relativa alla diga di Montedoglio.

La necessità di chiarimenti, soprattutto da parte di Eaut (Ente Acque Umbre Toscane, responsabile dell’invaso), nasce a seguito di un’assemblea pubblica organizzata a Pistrino dal “Comitato E45 Punto 2” e dall’amministrazione comunale di Citerna, dove sono emerse varie perplessità riguardanti proprio la “tenuta” della gigantesca diga.

Per Castellari e Puletti serve infatti sapere “perché l’Ente abbia preso la decisione di portare la verifica del collaudo da tre ad un anno, oltretutto senza informare i sindaci del territorio né tantomeno i preoccupati cittadini, memori della rottura del 2013 (che avvenne proprio durante un collaudo)”.

Valerio Mancini, presidente della Seconda commissione, ha già accettato di convocare l’organismo consiliare presumibilmente per il giorno mercoledì 21 giugno. Oltre ad Eaut, Castellari e Puletti hanno voluto coinvolgere anche Afor, i sindaci del comprensorio, il “Comitato E45 Punto Due” e le associazioni di categoria. I consiglieri vogliono infatti chiarimenti anche “sulle variazioni di importo del costo dell’acqua, che molte volte non giustificano i costi fissi di gestione diversi da zona a zona”.

Prima dei lavori della commissione, che si terrà a Citerna, avrà luogo anche un sopralluogo alla diga. “Mettere tutti allo stesso tavolo servirà a dipanare tanti dubbi ma anche tutti gli eventuali timori” concludono i consiglieri Lega.

In foto (da sx): Marco Castellari, Manuela Puletti, Matteo Salvini e Valerio Mancini

Per Vivere Città di Castello  è attivo il servizio di notizie in tempo reale anche su:   
Facebook | Telegram | WhatsApp | X (Twitter) | LinkedIn
Clicca e iscriviti!



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-06-2023 alle 11:43 sul giornale del 08 giugno 2023 - 30 letture






qrcode