SEI IN > VIVERE CITTà DI CASTELLO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Nidi comunali: stato dell’arte e reale numero di posti disponibili 2023-24. Interrogazione Leveque-Rossi (FDI)

3' di lettura
42

Stato dell’arte dei nidi comunali e reale numero di posti disponibili per l’anno educativo 2023-24: interrogazione dei consiglieri comunali (Fdi), Riccardo Leveque ed Elda Rossi.

“Premesso lo stimabile e condivisibile proposito dell’Amministrazione secondo il quale “investire nella famiglia significa investire nel futuro per il benessere e per la crescita collettiva e sociale” e per questo “al centro delle scelte amministrative, al centro del nuovo patto sociale per Città di Castello, deve esserci il benessere familiare” (area 6- politiche sociali-DUP 2023-25); che le funzioni esercitate nel campo sociale richiedono un intervento diretto o indiretto dell’Ente dai primi mesi di vita […] e la fornitura dei servizi in materia di protezione sociale a favore e a tutela dei diritti della famiglia (area 6-premessa missione 12- politica sociale e famiglia); che nel programma della missione 12 del Documento Unico di Programmazione si fa rifermento, per il triennio 2023-25, ad interventi che nello specifico consisteranno: 1. nello sviluppo del sistema educativo integrato 0-6 anni ai sensi del d.lgs. 13 aprile 2017, n. 65; 2. offerta di orari differenziati di utilizzo dei servizi e fra i servizi; 3. potenziamento delle azioni di sostegno alla genitorialità;

Visto che tra i progetti finanziati a seguito della candidatura del Comune di Città di Castello a bandi PNRR ci sono interventi di miglioramento sismico dell’asilo nido “Alice Franchetti” situato in Via V.E. Orlando per un investimento di 1.148.290,00 euro e la demolizione e nuova costruzione dell’edificio scolastico asilo nido di Trestina “Fiocco di neve” in Via Stati Uniti d’America per un investimento pari 1.017.500,00 euro; che tra le opere pubbliche in corso di realizzazione è ricompresa dal 2020 la ristrutturazione e adeguamento normativo dell’asilo nido “La Coccinella” situato in Via Moscoli per un investimento pari a 810.000,00 euro; che è uscito il 22 maggio il bando “sistema integrato servizi educativi comunali per la prima infanzia” relativo alle iscrizioni per l’anno educativo 2023-24 con ammissioni dal 4 settembre 2023.

Considerato che nel Documento Unico di Programmazione 2023-2025 sono previsti 205 posti e cinque asili nido; la fine dei lavori previsti per l’asilo nido La Coccinella è fissato per Giugno 2023; come riportato nel bando “Sistema integrato servizi educativi comunali per la prima infanzia, anno educativo 2023-24”, sia per il nido La Coccinella che per il nido Franchetti, si fa riferimento alla stessa sede provvisoria; che la previsione delle entrate per le rette è da ritenersi per il 2023 pari a 370.000 mila euro a fronte di una spesa complessiva di 1.167.809,50 euro e che la copertura dei costi è del 49,16%, dati dalla sommatoria di rette, contributi regionali e statali e l’altro 50,84% del costo è a carico del Comune.”

A fronte di queste considerazione i consiglieri Leveque e Rossi interrogano la giunta, “su quali sia il numero dei posti a disposizione in ognuno dei nidi comunali, alla luce anche di tutti gli interventi di riqualificazione edilizia previsti nelle sedi de La Coccinella, il Franchetti e il Fiocco di neve e quale sia il numero reale dei posti nelle rispettive sedi provvisorie; se il numero dei posti risultasse ridotto, quali sono le misure che l’amministrazione intende adottare per soddisfare le domande che provengono dalle famiglie residenti nel Comune; sui tempi di restituzione della sede ordinaria dell’asilo nido “La Coccinella” situata in Via Moscoli (San Pio); su quale sia la sede provvisoria individuata nella quale trasferire i bambini iscritti all’asilo nido Franchetti; se l’asilo nido situato in P.zzale Kennedy presso il quartiere “La Casella” nella progettazione futura sarà da ritenersi il quinto asilo comunale nel nostro Comune.

Per Vivere Città di Castello  è attivo il servizio di notizie in tempo reale anche su:   
Facebook | Telegram | WhatsApp | X (Twitter) | LinkedIn
Clicca e iscriviti!



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2023 alle 10:41 sul giornale del 01 giugno 2023 - 42 letture






qrcode