Concluso il corso di formazione di “estetista sociale” all’Asp “G.O. Bufalini”: consegnati gli attestati

3' di lettura 24/05/2022 - Adriano Gildoni, Chiara Dini, Sabrina Giorgi, Dalila Castellani, Emilia Grosso, Luisella Gnoni, Michela Gnoni, Marzia Scarscelli, Giuliana Senesi, Fabjola Kapllani e Sophia Borghesi, hanno ottenuto il meritato attestato di “estetista sociale” al termine di un percorso formativo, coordinato da Michela Traversini (punto di riferimento decennale del settore) iniziato alla fine del 2021 e concluso il 2 maggio scorso presso le aulee e i laboratori dell’ASP “G.O. Bufalini”.

La figura dell’estetista sociale rappresenta una qualificata risorsa per l’erogazione di servizi estetici verso clienti particolari, sia presso i propri centri di estetica che in supporto presso strutture sanitarie nelle quali le clienti potrebbero seguire un periodo di cura. Una figura sempre più essenziale che è in grado di aiutare a vincere le paure e a sostenere quelle donne che sono state colpite da malattie che indeboliscono oltre al fisico anche la loro femminilità e l’anima. “È stata un’esperienza importante per la nostra scuola: poter ospitare e gestire questo corso, ci ha permesso di conoscere una realtà toccante ma che è bene che sia conosciuta meglio.

Ci auguriamo che le professioniste e i professionisti che hanno portato a d’inclusione questo percorso diventino una ricchezza per il nostro territorio e che ne nasca una stretta collaborazione con la AACC di Città di Castello, ha dichiarato Giovanni Granci, Presidente del Cda del Centro di Formazione Professionale “G.O. Bufalini”, nel corso della cerimonia ufficiale di consegna degli attestati. “Un momento significativo, ha sottolineato, Italo Cesarotti, Presidente AACC (Associazione altotevere contro il cancro) per esprimere riconoscenza e gratitudine alla Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello per aver sostenuto, ancora una volta, un progetto di notevole interesse e ricaduta positiva sul nostro erritorio, così come l’ASP GO Bufalini per aver organizzato e ospitato il corso, unitamente alle fondamentali collaborazioni di ECIPA e ASL 1.

Un ringraziamento particolare lo dobbiamo a Michela Traversini che ha coordinato il corso e a tutti i partecipanti ai quali va il nostro riconoscimento e l’ammirazione”. Fondamentale il ruolo di questa nuova figura professionale a supporto dello staff medico ed organizzativo degli ospedali come evidenziato dal Direttore di Presidio, Silvio Pasqui, che ha confermato il potenziamento ed implementazione dei reparti di oncologia e radioterapia: “un progetto messo a punto da uno studio di architettura, di oltre 700mila euro, che e’ al vaglio del ministero e consentirà di proseguire sulla strada della definizione di percorsi interni, dell’organizzazione dei reparti e di una sempre più marcata umanizzazione degli spazi e delle sale di attesa”.

“Il percorso formativo innanzitutto ha garantito a coloro che hanno partecipato di acquisire le competenze scientifiche necessarie a comprendere cosa siano la patologia e le terapie oncologiche, hanno specificato Fabio Matera, Direttore ECIPA-Cna e Michela Traversini, instancabile coordinatrice del percorso, e come esse agiscano a livello cutaneo, sulle modalità di approccio e sul trattamento di soggetti con patologie di ordine oncologico, dermatologico e geriatrico, sulla corretta presa in carico del soggetto in termini psicologici, per questo i docenti coinvolti sono in particolare medici”. Parole di ammirazione e sostegno al progetto anche dall’assessorato ai Servizi Sociali del comune che ha ringraziato tutti i protagonisti di una “bellissima pagina di vita quotidiana, di solidarietà e vicinanza alle persone che si trovano ad affrontare problemi di varia natura”.

“La fondazione non poteva non essere presente e supportare questo nobile progetto di grande valore medico e sociale, ha precisato il Presidente Fabio Nisi, e l’opportunità che ci è stata segnalata da Aacc è stata subito condivisa con grande entusiasmo” Al termine della cerimonia di consegna degli attestati si è svolta la presentazione della interessante pubblicazione ”Eccoci qua” scritta dalla volontaria, AACC, Valentina Moscioni, i cui proventi andranno a favore della associazione.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Città di Castello .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverecittadicastello o Clicca QUI.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2022 alle 18:20 sul giornale del 25 maggio 2022 - 119 letture

In questo articolo si parla di attualità, città di castello, comunicato stampa, Comune di Città di Castello

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8W7