Carabinieri denunciano una donna per ipotesi di truffa, avrebbe inviato un pacco di zucchero al posto di un cellulare

1' di lettura 14/12/2021 - I Carabinieri della Stazione di Città di Castello, dopo un’accurata attività di indagine, hanno denunciato, per l’ipotesi di truffa, una donna di 40 anni.

La vicenda risale al mese scorso, quando un ragazzo di Città di Castello si era recato in caserma poiché, dopo aver pattuito on line l’acquisto di un telefono cellulare per un importo pagato di € 250,00, si è visto recapitare a casa un pacco contenente zucchero anziché l’apparato telefonico. A nulla sono valsi i numerosi tentativi del ragazzo di contattare il venditore che era, nel frattempo, sparito sia sui vari profili del social network, sia al telefono cellulare.

Per questo al giovane tifernate non è rimasto altro che rivolgersi ai Carabinieri denunciando la presunta, subìta truffa. I militari dell’Arma si sono messi subito al lavoro ricostruendo l’accaduto e tracciando le varie connessioni telefoniche, su internet e sui circuiti bancari riuscendo ad acquisire presunti elementi di colpevolezza a carico della donna che è stata, quindi, denunciata all’Autorità Giudiziaria per le valutazioni del caso.






Questo è un articolo pubblicato il 14-12-2021 alle 16:52 sul giornale del 15 dicembre 2021 - 105 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/czTE





logoEV
logoEV