Saranno 5.683 gli studenti che riprenderanno le lezioni lunedì 13 settembre

2' di lettura 11/09/2021 - Al via anche i servizi di ristorazione e di trasporto a norma anti-Covid. Fino al 15 settembre domande per l’erogazione di pasti gratuiti per le famiglie indigenti.

I bambini che frequenteranno la scuola dell’infanzia saranno 870, 1.497 coloro che si accomoderanno in classe nella scuola primaria, mentre saranno 1.036 gli allievi in aula negli istituti secondari di primo grado e 2.280 quelli della secondaria di secondo grado. L’amministrazione comunale rivolge i migliori auspici agli studenti e alle famiglie, al personale scolastico e agli addetti dei servizi di ristorazione e di trasporto, che saranno regolarmente garantiti dall’ente a tariffe invariate e nel rispetto delle disposizioni per il contenimento dell’emergenza Covid-19. Da lunedì 20 settembre riprenderà il servizio mensa, con un nuovo menù interamente biologico realizzato appositamente per l’anno scolastico 2021-2022 da esperti di nutrizione, con il contributo delle proposte dei genitori.

L’amministrazione comunale ha previsto l’impiego di un numero di addetti maggiore per assicurare il rispetto delle normative anti-Covid nella preparazione e nella somministrazione dei pasti. Il servizio di ristorazione comunale ha ricevuto la certificazione ministeriale di mensa biologica con l’erogazione dei contributi previsti, che sono stati utilizzati dall’ente a beneficio delle famiglie, mediante la distribuzione delle risorse introitate sui borsellini elettronici di ogni nucleo. Per l’anno scolastico 2021-2022 l’amministrazione comunale ha emesso un avviso pubblico per la distribuzione di pasti gratuiti alle famiglie indigenti.

Fino a mercoledì 15 settembre sarà possibile presentare l’apposita domanda direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune o via pec all’indirizzo comune.cittadicastello@postacert.umbria.it, allegando il modulo disponibile sul portale istituzionale (https://trasparenza.comune.cittadicastello.pg.it/archivio5_modulistica_0_20558.html) o presso le scuole e la documentazione ISEE in corso di validità. La procedura porterà alla formazione di una graduatoria che, con precedenza per gli alunni della scuola dell’obbligo, consentirà l’erogazione dei pasti gratuiti fino al limite massimo dell’8 per cento sul totale dell’utenza, come previsto dalla gara di appalto per l’affidamento del servizio.

Da lunedì 13 settembre sarà a disposizione degli studenti anche il servizio di trasporto scolastico, che l’amministrazione comunale attiverà sulla base di un programma di servizio redatto nel rispetto delle normative per il contenimento della diffusione del Covid-19. Per rispondere alle esigenze derivanti dallo spostamento dell’attività didattica in alcuni istituti per i lavori di ristrutturazione programmati nelle rispettive sedi, sono stati previsti servizi-navetta specifici per il trasferimento degli allievi nei luoghi dove si svolgeranno le lezioni, con punti di raccolta in piazza Italia a Trestina per raggiungere la scuola di Cornetto e nel piazzale della scuola di Userna per raggiungere l’istituto Dante Alighieri, dove è stato previsto un servizio di accoglienza dei bambini in collaborazione con l’Auser. Un servizio di trasporto su misura è stato progettato anche per consentire la frequenza delle lezioni nella scuola di Morra ad alcuni bambini di Badia Petroia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2021 alle 16:28 sul giornale del 13 settembre 2021 - 128 letture

In questo articolo si parla di attualità, città di castello, comunicato stampa, Comune di Città di Castello

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ciMK





logoEV
logoEV
logoEV