Videosorveglianza centro storico, Castello Cambia: "Quando parte e come saranno controllati traffico e rispetto posti per disabili?"

videosorveglianza 2' di lettura 26/06/2020 - Interrogazione sul traffico del centro storico tifernate di Castello Cambia: “quando si prevede la messa in funzione delle telecamere presenti per il controllo del traffico nell'area del centro storico, come sarà controllata  specialmente per il rispetto dei posti per disabili?”.

Sono queste le domande poste da un’interrogazione firmata dal capogruppo di Castello Cambia Vincenzo Bucci e dal consigliere Emanuela Arcaleni.

“L'avvento del COVID 19 ha modificato comportamenti e abitudini di vita dei cittadini, la rivalutazione degli spazi disponibili, individuali e collettivi ed il suo uso modificato dai DCM in corso di attuazione; c’è la necessità di ristabilire regole comportamentali circa l'uso degli spazi pubblici a garanzia di un centro storico da caratterizzarsi sempre più per una mobilità pedonale e ciclabile e la concessione ai commercianti, dopo la ripresa dell'attività, dell'ampliamento delle aree di gestione e della consegna a domicilio delle merci” dicono i due esponenti delle minoranze.

“Considerato il mancato funzionamento delle telecamere installate da anni e non funzionanti per il controllo dell'accesso al centro storico, l'ordinanza del 4 giugno 2002 dell'allora assessore Luciano Bacchetta per la gestione e l'individuazione delle zone di traffico limitato del centro storico, le zone di sosta riservata ad utenti specificatamente autorizzati e il coinvolgimento maggiore della Polizia Municipale nell’ordinanza”, Castello Cambia vuole sapere in primo luogo “quando si prevede la messa in funzione delle telecamere presenti per il controllo del traffico nell'area del centro storico; come si intende controllare la gestione degli ingressi previsti dall'ordinanza concessi alle varie categorie come previsto dalle norme vigenti in modo da garantire una gestione controllata nelle 24 ore; come intervenire per garantire aree di parcheggio per i portatori di handicap limitrofi alla piazza in grado di limitarne la presenza solo a casi inderogabili e di provata necessità; come garantire la gestione pedonale e ciclabile e di servizio dell'area per renderla protetta da incursioni e utilizzo immotivato del centro storico che pregiudicano una vivibilità attiva dei cittadini e delle famiglie”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-06-2020 alle 13:20 sul giornale del 27 giugno 2020 - 182 letture

In questo articolo si parla di attualità, città di castello, videosorveglianza, comunicato stampa, Comune di Città di Castello

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpal