Città di Castello: al reparto di Ostetricia arriva il parto in acqua

Gravidanza, nascita, parto 1' di lettura 14/05/2015 - La Usl Umbria 1 dà il via al potenziamento e restyling della struttura complessa di ostetricia e ginecologia dell'ospedale di Città di Castello.

Grazie all'associazione Matty & Co che ha donato un cardiotocografo digitale subacqueo per monitorare il battito cardiaco fetale anche durante travaglio e parto in acqua.
"Ci consente - ha detto il direttore generale della Usl Giuseppe Legato - un ulteriore potenziamento del punto nascita più grande dell'azienda". (ANSA)





Questo è un articolo pubblicato il 14-05-2015 alle 01:45 sul giornale del 15 maggio 2015 - 400 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajoc